ATTRAVERSAMENTI PEDONALI

Dopo essere stata coinvolta nella Manifestazione “Scacco al Re” di Montichiari (QUI), la nostra Associazione non ha voluto mancare al tradizionale appuntamento della Festa Sapori d’Autunno. Organizzato, come sempre, dalla Pro Loco di Ghedi l’evento ha avuto, complice anche un’assolata domenica, un ottimo successo di pubblico.

Il Circolo Scacchi Ghedi, nonostante gli impegni numerosi e sempre più continui, non ha voluto mancare. Si è trasferito, quindi,  in piazza, scacchi in spalla e giochi della mente a far felici grandi e piccoli.

Tra un via vai di persone, assorbite dalle sfide a Dama o a Forza Quattro e, naturalmente, al Nobil Giuco, la dipendenza da smartphone sembrava più un argomento da salotto tv.

Gli Scacchi in Piazza

Ho visto cose che voi spettarori perduti dentro gli indici di gradimento televisivo non potreste mai immaginare: famiglie intere sedersi, mamma contro papà giocare a scacchi, e figlia contro figlia, chiedendo la rinvicita dopo la prima sconfitta.

Ho sentito esclamazioni di nostalgici degli scacchi, rimpiangere tutte le partite che giocavano da piccoli con il nonno. Per poi chiedersi, con aria smarrita, perché mai quella abitudine fosse sparita dalle loro vite.

Ho visto schiere di bimbi entrare nel regno della fantasia, facendo appena un passo dentro la scacchiera gigante. Muoversi e spostare i pezzi prima in una baraonda a caso, per poi imparare il nome di ciascuno ed il loro movimento, trasformando il caos iniziale in una ordinata sequenza di eventi.

Visto e raccontato in questo modo non sembra poi tanto lo sforzo di chi ha costruito tutte queste occasioni, per regalare gli scacchi a tutti coloro che della loro esistenza non ne possono fare presenza.

Scacchi in Piazza
Attraversamenti Pedonali

Per questo motivo il Circolo Scacchi Ghedi, e tutte le persone che divulgano questo magnifico gioco, non smetterà mai di essere presente in piazza. Portare gli Scacchi ovunque per renderli parte della vita di ciascuno.

Ho visto, alla fine, cose che voi umani scacchisti non potete neppure immaginare: pedoni isolati e non, dopo la loro faticosa giornata, attraversare la strada mestamente e stanchi, tra lo stupore della gente e l’aiuto dei soci del Circolo Scacchi Ghedi!